La Cittadella

Presentazione

Fusio, in cima alla Valle Maggia, con i suoi 1280 m/s è il villaggio più alto della Lavizzara. Le sue origini sono assai remote. L’esistenza di Fusio è accertata in documenti del 1286. Non è da escludere che i Walser, l’antico popolo di montanari, sia passato anche da qui lungo il cammino attraverso le valli alpine dal Vallese al Tirolo. Nelle costruzioni più antiche del villaggio si legge chiaramente l’impronta dei Walser. Caratteristica rara delle costruzioni di Fusio erano i tetti di scàndole (tavolette di legno) che si vedono ancora su alcune stalle. Il nucleo presenta tuttora antiche costruzioni in legno e pietra. Molte abitazioni sono state trasformate in residenze secondarie, ideali per una rintemprante e serena vacanza. I pochi abitanti rimasti, una cinquantina di persone, sono dediti quasi esclusivamente all’agricoltura e praticano l’alpeggio sugli alpi della Val Sambuco, che sono tra i migliori della Valle Maggia. Il panorama offre paesaggi intensi e affascinanti. Un suggestivo scenario punteggiato da formazioni rocciose, chiazzato da fitti boschi di faggi e larici cedui, con pascoli anche nelle zone più elevate. Vicoli e viottoli, gradini e piazzette avvolgono Fusio come una ragnatela. Da ogni pietra echeggia il lavoro delle generazioni passate. Storia di uomini capaci di vivere un armonioso rapporto tra individui, gruppo e territorio. Una dimensione perduta del tutto nella società di oggi. Qui prende corpo un ambizioso progetto storico e tecnologico. Ristrutturare, rispettando la precedente organizzazione urbana, la parte più antica del nucleo: la Cittadella, e renderla di nuovo abitabile. Un intervento di recupero che è ‘un passo indietro nel futuro’ realizzando dai vecchi caseggiati residenze private e spazi per la cultura e l’intrattenimento, tutti dotati di servizi di telecomunicazione e tecnologie avanzate. Dunque, trasformare Fusio nel luogo ideale non solo per rinfrancarsi dai frenetici ritmi odierni, ma anche per chi dalla quieta bellezza di una civiltà rurale vuole ricevere stimoli per continuare a lavorare e creare mantenendo i contatti con tutto il mondo.

www.cittadellafusio.ch

Giovan Luigi Dazio
Architetto

Via Ramogna 14 | 6600 Locarno
T. +41 (0) 91 751 63 82
N. +41 (0) 79 409 83 63
F. +41 (0) 91 752 23 19
E. glddazio@gld-dazio.ch